La Cassazione definisce il metodo stamina pericoloso e non scientifico.

Bocciato dalla Cassazione il metodo Stamina diffuso da Davide Vannoni senza una valida sperimentazione e senza un protocollo approvato. I giudici ritengono, si tratti di una «cura»  sprovvista di effetti benefici ma addirittura dannosa per chi ci ha creduto. A tutt’oggi - conferma la Cassazione - «ne sono sconosciute sia la composizione farmacologica sia l’efficacia terapeutica». 

Continua a leggere