risarcimento malasanità Milano: numero telefonico

 

Risarcimento malasanità o responsabilita medica

√ Ci occupiamo di RISARCIMENTI PER malasanità da OLTRE 20 anni.

» Sei stato/a vittima di malasanità e vuoi ottenere il giusto risarcimento danni?
Se sei stato coinvolto in un caso di responsabilità medica hai diritto a ricevere un risarcimento per i danni causati dall'errore del medico o della struttura sanitaria. Contattaci Senza Impegno!

 

Malasanità: a chi rivolgersi?

 

Per avere buone probabilità di venire risarciti dopo un errore medico le pratiche devono necessariamente essere seguite da professionisti (medici legali e avvocati) specializzati nel settore della malasanità, ambito particolarmente complesso che richiede un'ottima conoscenza degli aspetti medico legali (che sono in continua evoluzione), degli aspetti legali e di medicina specialistica.

Studio Gargiulo · Cosa ci contraddistingue?

  • Abbiamo più di venti anni di esperienza maturata nel settore della responsabilità medica, definita anche malasanità.
  • Collaboriamo con Studi Legali  e avvocati (in tutta Italia) specializzati in malasanità che forniscono un supporto professionale sino alla soluzione definitiva del contenzioso ed alla ricezione del risarcimento del danno medico.
  • La dottoressa Lucia Gargiulo assiste personalmente il proprio Paziente nelle fasi del procedimento, stragiudiziale e giudiziale.
  • Consulenza per malasanità in tutta Italia.
  • Senza Nessun Impegno

 

 

risarcimento malasanità studio gargiulo

 

 

Consulenza per malasanità, numero telefonico


Cos'è la malasanità? 

Esempio perizia medico legale per malasanita
Malasanità
Si può definire malasanità una carenza o errore nella prestazione dei servizi sanitari che provocano un danno al paziente che ha beneficiato di tale prestazione.

Quindi si parla di malasanità in quei casi in cui il professionista, non rispettando le regole della scienza medica, provoca dei danni o lesioni permanenti al paziente.
Coloro che possono incorrere nella responsabilità medica sono i medici, le strutture sanitarie come ospedali o cliniche e gli ausiliari (infermieri).
Per provare la responsabilità medica (malasanità) è necessario trovare e dimostrare la relazione tra le azioni compiute dal medico o dalla struttura sanitaria e le lesioni riportate dal paziente (in questo caso si può parlare di nesso di casualità).

Come determinare l' errore medico?

La responsabilità medica va misurata in relazione alle tecniche terapeutiche o alle conoscenze che vigevano nel periodo in cui si è verificato l'errore medico, se quindi determinate terapie erano ancora ignote nel momento in cui si sono verificati i fatti non è possibile attribuire la responsabilità al medico (o alla struttura sanitaria). Una volta accertata quindi la responsabilità medica si può agire per ottenere un equo risarcimento.).

 

risarcimento malasanita

Risarcimento malasanità

Il risarcimento da malasanità è in sintesi il giusto indennizzo che si ottiene per l'errore medico al termine di una procedura articolata in diverse fasi. Il risarcimento danni si può ottenere con ottime probabilità tramite una transazione con la struttura ospedaliera o l'assicurazione della medesima. Una volta terminata la fase transattiva si avrà diritto al risarcimento del danno medico e al pagamento.

I tempi per ottenere il risarcimento

Il pagamento del risarcimento avverrà direttamente tra l'Ospedale o l'assicurazione dello stesso e il paziente oggetto di errore medico entro 60 giorni dall'avvenuta transazione.


 Se non si trova un accordo tra le parti?

E' comunque possibile agire, se non si trova un accordo nella fase preliminare, in sede civile e/o penale per il riconoscimento del danno da malasanità. Preliminarmente si può agire con un Accertamento Tecnico Preventivo (696 bis c.p.c.).
Questa procedura, di estrema importanza, consente di accertare la responsabilità medica che da diritto al risarcimento per la malasanità e di individuare il nesso causale tra errore medico e il danno (lesione, decesso o invalidità).

E' facilmente intuibile che, per ottenere il risarcimento da malasanità, sia quindi fondamentale affidarsi ad un medico legale e ad un avvocato specializzati della materia. 


Consulenza per malasanità, numero telefonico


Risarcimento danni malasanità

DOTTORESSA LUCIA GARGIULO - Medico legale e del lavoro

La Dr.ssa Lucia Gargiulo svolge l'attività di libero professionista dal lontano 1993: i campi elettivi dell'attività sono la responsabilità medica, comunemente definita malasanità, e il risarcimento assicurativo (perizia assicurativa o perizia di parte).

Ha preso inoltre parte in qualità di Medico Legale a numerose controversie in ambito previdenziale per conto di privati, enti ed aziende. leggi tutto...

  • Lavora presso la Polizia di Stato dove attualmente ha la qualifica di Dirigente Medico, svolgendo fra le altre, l'attività di ausiliario di polizia giudiziaria (sopralluogo medico legale, rilievi autoptici (Autopsia), documentazione e prelievo di tracce).

  • In relazione alla specifica competenza collabora con la magistratura essendo iscritta all'Albo dei Periti e Consulenti Tecnici d'Ufficio del Tribunale.

  • Ha partecipato nella veste di Relatore a numerosi Convegni di Medicina Legale e Tossicologia.

  • Ha partecipato nella veste di Docente a numerosi Master di specializzazione del settore della Medicina Legale.

 

Alcuni casi di malasanità trattati dal nostro studio

 

 

Sei stato/a vittima di malasanità? Hai bisogno di assistenza? Descrivi Il Tuo Caso

 

 

RISARCIMENTO DANNI MALASANITÀ:
COME PROCEDIAMO?


 
 

1. Esame del caso e della documentazione

Invio della documentazione medica del caso di malasanità da analizzare

Verifica della responsabilità medica

In un primo tempo lo Studio Medico Legale effettua un approfondito esame della documentazione sanitaria e del caso in oggetto al fine di redigere un primo parere di fattibilità. Una attenta disamina del caso dal punto di vista medico-legale è indispensabile per determinare se vi siano le reali condizioni per richiedere un risarcimento danni o procedere in qualsiasi altro tipo di azione. 

 
 
 

2. Perizia Medico Legale · Calcolo danno biologico

Perizia medico legale risarcimento malasanitàSuccessivamente, valutata la fattibilità del caso e rilevato l'errore medico, procediamo alla stesura della perizia medico legale, necessaria a stabilire il nesso causale fra l'errore stesso e il danno biologico riportato.

Il danno biologico consiste nella menomazione permanente e/o temporanea dell'integrità psico/fisica della persona, comprensiva degli aspetti personali e relazionali.

Nelle perizie medico legali valutiamo il danno biologico ed esprimiamo in termini di percentuale la menomazione all'integrità psico-fisica, comprensiva dell'incidenza sulle attività quotidiane, subita dal paziente.

 
 

 

 

3. Soluzione del contenzioso e risarcimento del danno

Risarcimento danni per errore medico- Una volta stabilita la colpa medica per negligenza, imprudenza o imperizia e quantificato il danno nella perizia medico legale si potrà procedere ad una richiesta di risarcimento in via extragiudiziale previo colloquio con le parti.

Procedure suplementari per il risarcimento danni

Se il primo tentativo di un accordo tra le parti non dovesse andare a buon fine sono possibili ulteriori passaggi in via extragiudiziale.

 
Malasanità: ATP Accertamento Tecnico Preventivo art. 696 bis c.p.c.

- l'ATP prevede la Consulenza Tecnica d'Ufficio disposta dal Giudice volta ad accertare la responsabilità medica o malasanità. Questa particolare procedura consente di avere un parere qualificato (terzo) in tempi molto brevi rispetto ad un procedimento ordinario.
L'ATP ha il duplice scopo di provare quindi in maniera documentale la responsabilità del medico e qualora questa venga accertata tentare una conciliazione tra le parti, quindi a ottenere il giusto risarcimento per il danno da malasanità.

Malasanità: Mediazione

Attività  svolta da un terzo imparziale e finalizzata ad assistere due o più soggetti nella ricerca di un accordo amichevole per la composizione di una controversia, anche con formulazione di una proposta per la risoluzione della stessa e quindi il risarcimento da malasanità.

 
 

Malasanità: settori più esposti al rischio

Errore medico in Ginecologia e ostetricia

  • Danni alla madre durante il parto.
  • Diagnosi errate per malattie ginecologiche.
  • Malasanità da parto: distocia della spalla.
  • Errate terapie per la cura della infertilità.
  • Errata diagnosi prenatale.
  • Fratture della clavicola.
  • Responsabilità medica per ipossia del bambino al momento del parto.
  • Risarcimento lesioni del plesso brachiale.
  • Mancata effettuazione di manovre rianimatorie sul bambino.
  • Mancata diagnosi di malformazioni fetali durante l'esecuzione di ecografie in epoca prenatale in tempo utile per effettuare l'interruzione di gravidanza.
  • Mancata diagnosi di tumori dell'apparato genitale femminile.
  • Risarcimento danni per omessa diagnosi di malformazione del feto, con conseguente nascita indesiderata.
  • Perdita del feto per amniocentesi o villocentesi.
  • Malasanità: prescrizione di terapie senza adeguati controlli.
  • Danno per ritardo nell'esecuzione di parto cesareo.
  • Ritardo nell'espletamento del parto con morte del neonato.
  • Uso di ventosa e di forcipe e relative lesioni.

Malasanità in Chirurgia

Responsabilità medica in Chirurgia Generale
  • Aderenze post-operatorie.
  • Clips mal posizionate.
  • Emboli, tromboembolie per mancata terapia anticoagulante.
  • Errata esecuzione di interventi chirurgici.
  • Errato approccio terapeutico alla patologia con esecuzioni di interventi non necessari alla risoluzione del problema.
  • Garze e ferri chirurgici dimenticati in corpo dopo gli interventi.
  • Infezioni post-operatorie.
  • Lesioni di nervi, vasi, organi adiacenti, durante interventi chirurgici.
  • Mancata diagnosi di patologie.
  • Mancata informazione o mancata acquisizione del consenso informato.
  • Mancata risoluzione del problema per il quale è stato programmato l’intervento.
  • Rottura di denti o protesi durante l'intubazione.
  • Malasanità per scarsa assistenza nel post-operatorio.
  • Suture (abnormi, tolte troppo precocemente).
Responsabilità del medico in Chirurgia Estetica
  • Aumento labbra: Eccesso di volume, errore di proiezione, asimmetria.
  • Blefaroplastica: asimmetria, correzione eccessiva o insufficiente o cicatrici troppo evidenti.
  • Lifting: cicatrici grossolane, eccessiva o insufficiente tensione cutanea e presenza di asimmetrie.
  • Liposcultura: avvallamenti, asimmetrie, caduta di tessuti (per l'eccessivo svuotamento) e buchi.
  • Rinoplastica: piccolo avvallamento, irregolarità nella superficie o piccola asimmetria.
  • Risultato difforme da quello prospettato.
  • Trapianto capelli: attaccatura innaturale, trapianto cd. "a ciuffi di bambola", con reimpianto dei capelli a ciuffetti anziché singolarmente.

Malasanità in Oculistica

  • Colpa medica per infezioni durante l'esecuzione di interventi.
  • Errata esecuzione di interventi di cataratta e di correzione laser della miopia.
  • Errata esecuzione di iniezioni intravitreali.
  • Omessa prescrizione di controlli in fase post-operatoria.

Malasanità in Odontoiatria

  • Frattura delle radici per perni moncone mal eseguiti.
  • Infezioni a seguito di cure canalari (devitalizzazione).
  • Infiltrazioni cariose e problemi gengivali per errata esecuzione di corone in ceramica.
  • Mancata esecuzione di esami preliminari.
  • Recidive cariose o infiammazioni per errate otturazioni.

Risarcimento per malasanità in oncologia

  • Interventi eccessivamente demolitivi rispetto alla diagnosi.
  • Interventi incompleti, che rendono necessari nuovi interventi chirurgici.
  • Perdita di chance di guarigione o di sopravvivenza per omessa o ritardata diagnosi.
  • Prescrizione di accertamenti non idonei.
  • Radio e chemioterapia effettuata con ritardo o in dosi non adatte.
  • Ritardo nella diagnosi o nell'esecuzione delle terapie di trattamento.

Risarcimenti malasanità in ortopedia

  • Risarcimento danni per errata esecuzione di interventi chirurgici per la sintesi delle fratture.
  • Malasanità per infezioni ed emorragie post-operatorie.
  • Inserimento di protesi di dimensioni errate.
  • Lesioni alle terminazioni nervose o al nervo motorio durante le operazioni all'ernia del disco.
  • Lesioni al midollo spinale dovute alla non immobilizzazione della colonna vertebrale dopo una caduta.
  • Mancata esecuzione di indagini o esami preliminari.
  • Mancato recupero della gamba per un intervento errato sui legamenti.
  • Mancato riconoscimento di fratture.
  • Presenza di infezioni nosocomiali dovute alla mancata sterilizzazione dei ferri di sala operatoria o scarsa igiene delle sale.

Malasanità in Anestesia

  • Responsabilità medica per decesso nel corso di anestesia negli interventi.
  • Malasanità per lesioni durante le intubazioni oro-tracheali.

La Dott.ssa Gargiulo assiste i propri pazienti in tutte le diverse fasi del procedimento volte ad ottenere il risarcimento danni per malasanità. Assistenza clienti in tutta Italia.


 

 

Risarcimento malasanità Milano numero telefonico

 

Consulenza per responsabilità medica [Senza Impegno] in tutta Italia

Risarcimento danni malasanità in tutta Italia

Le sedi del nostro studio medico legale si trovano a Milano e Perugia ma offriamo consulenza medico-legale per risarcimento malasanità in tutta Italia, in particolare: Torino Novara Alessandria Asti Biella Cuneo Vercelli Bologna Ferrara Cesena Modena Parma Piacenza Ravenna Reggio Emilia Rimini Bergamo Brescia Cremona Lecco Como Lodi Mantova Milano Monza Pavia Sondrio Varese Ancona Ascoli Piceno Fermo Macerata Pesaro Urbino Bari Brindisi Foggia Lecce Taranto Arezzo Firenze Grosseto Livorno Lucca Pisa Pistoia Prato Siena Bolzano Trento Belluno Padova Rovigo Treviso Venezia Verona Vicenza Chieti Pescara.

 

...descrivi il tuo caso di malasanità

Sei stato vittima di malasanità?
Contattaci Senza Alcun Impegno per valutare se hai diritto a ottenere un risarcimento per l'errore medico.

Descrivi il tuo caso