La Signora P si presentava dal cardiologo per la comparsa di palpitazioni.

Il medico, sospettando una affezione alla tiroide, richiedeva il dosaggio degli ormoni tiroidei.

Dopo qualche giorno la giovane veniva ricoverata d'urgenza in condizioni critiche con diagnosi di endocardite.

Sarebbe stato sufficiente effettuare un ecocardiogramma per porre subito diagnosi di endocardite ed evitare l'aggravamento della patologia.