24 LUGLIO 2017 Milano - Ho incontrato la Signora S. con il marito (Monza) presso il mio studio a Milano per  un parere medico legale relativo alla vicenda che li aveva visti protagonisti.

Si trattava di un caso di gravidanza a rischio per diabete materno con conseguente macrosomia fetale.

La mancata diagnosi nelle vaie ecografie effettuate della macrosomia fetale ha impedito un adeguato monitoraggio del travaglio.

Il bambino nasceva con taglio cesareo d'urgenza e riportava purtroppo danni ipossici cerebrali, spasticità e ipovisione.

Si procedeva quindi a diffida della Struttura Sanitaria per risarcimento del danno subito.

La vicenda, durata quasi tre anni di contenzioso, si è conclusa positivamente per i nostri Clienti con una transazione. La Compagnia Assicuratrice una volta esaminata la relazione medico legale ha concluso la vicenda in forma transattiva.