1 GIUGNO 2016 Genova - La Signora T. si recava dal dermatologo per la recente insorgenza di un neo di aspetto nodulare.

Lo specialista non richiedeva l'esame istologico e dopo qualche mese veniva fatta diagnosi di melanoma in fase avanzata.

La condotta del medico provocava una perdita di chance di sopravvivenza per il paziente.

La grave negligenza è stata ravvisata nella perizia medico legale di parte.

 

 


I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta